Vacanze in agriturismo in Alto Adige
Deutsch
Ricerca veloce aziende
  
Masi in Alto Adige:

Newsletter

E-Mail

Previsioni meteo

25.06
26.06
27.06

Part. IVA IT02365710215
Cookie

Maso.eu > Viaggio di scoperta > Paesaggio naturale > Enrosadira

Enrosadira

CatinaccioUna bellezza mozzafiato: questa è la straordinaria colorazione rossa, detta anche enrosadira, del massiccio del Catinaccio, nel regno del leggendario Re Laurino. Uno spettacolo naturale incomparabile che qui, nell'area vacanza Val d'Ega, al tramonto colora le montagne di rosso e rosa.

L'enrosadira si sviluppa con l'effetto, che la luce diffusa ha sulle montagne durante il sorgere del sole e il tramonto. I pendii rocciosi riflettono questa luce rossa, il primo piano è scuro. Tuttavia in Alto Adige si racconta anche, che le brillanti vette del Catinaccio si colorano di rosso per colpa di Re Laurino.

Re Laurino, infatti, non fu invitato al matrimonio della bellissima Similde, figlia del re confinante che invece invitò tutti i nobili della zona per una gita. Laurino arrabbiatissimo rapì la futura sposa, nascondendosi sotto un cappello magico. Non passò molto tempo fino a quando la truppa dell'accattivato padre apparse nel giardino di rose di Re Laurino per riprendere la sposa. Il furbo nano indossò il cappello che lo rese invisibile e iniziò la battaglia nel giardino di rose pensando di essere invisibile. Tuttavia i suoi nemici riconoscerò i suoi movimenti veloci tra i cespugli di rose e per loro fu facile sconfiggerlo e farlo prigioniero. Re Laurino arrabbiato per ciò che gli era accaduto, lanciò una maledizione sul suo amato giardino di rose: "né di giorno, né di notte alcun occhio umano potrà più ammirarti". Tuttavia Re Laurino nell'emozione dimenticò l'alba e perciò ancora oggi si può ammirare la meravigliosa enrosadira.

Le cime la mattina brillano nelle tonalità rosse più belle sulla parte trentina e la sera sul lato altoatesino, sul Catinaccio.

Non importa se si cerca di spiegare questo fenomeno naturale con la luce diffusa oppure semplicemente con la leggenda di Re Laurino, una cosa è certa: anche ai bambini di fronte a questa bellezza naturale mancano le parole. Non si può fare nulla, tranne guardare.

Altri temi interessanti:

Aziende top

Obererhof ***
Bressanone

Falbinger Hof ***
Villandro
Unterleitnerhof **
Terento

Video: contadini in Alto Adige


 
  Cliccate qui per vedere il film sui contadini in Alto Adige

Sitemap

Contatto / editoria

Direttiva privacy

Che fosse Re Laurino il responsabile per l'enrosadira del Catinaccio oppure la luce diffusa del tramonto, una cosa è certa: non esiste un fenomeno naturale più bello.